Galanterie per flauto

5,99

I Brani Scelti da Severino Gazzelloni per questa raccolta

CD originale Idea C3023 ©1991

Ascolta le anteprime dei primi due brani

Quartetto in re maggiore per flauto, violino, viola e violoncello, K.285 (Severino Gazzelloni, flauto; Salvatore Accardo, violino; Dino Asciolla, viola; Francesco Strano, violoncello)
 Quartetto in re maggiore per flauto, violino, viola e violoncello, K.285 (Severino Gazzelloni, flauto; Salvatore Accardo, violino; Dino Asciolla, viola; Francesco Strano, violoncello)
Quartetto in sol maggiore per flauto, violino, viola e violoncello, K.285a (Severino Gazzelloni, flauto; Salvatore Accardo, violino; Dino Asciolla, viola; Francesco Strano, violoncello)
 Quartetto in sol maggiore per flauto, violino, viola e violoncello, K.285a (Severino Gazzelloni, flauto; Salvatore Accardo, violino; Dino Asciolla, viola; Francesco Strano, violoncello)
  •  altri 2 brani ascoltabili e scaricabili a pagamento

Durata totale della raccolta : 00.54.24

Product Description

Ascolta l’anteprima del commento di Severino Gazzelloni

Click per ascoltare

 

L’AUTORE – Wolfgang Amadeus Mozart nacque il 27 gennaio 1756 a Salisburgo, si mostrò

eccezionalmente dotato sin dalla prima infanzia. Figlio di Leopold, ottimo violinista e vice maestro

di cappella alla corte dell’arcivescovo di Salisburgo, il padre stesso valorizzò le prodigiose doti

musicali del bambino che all’età di sei anni già teneva concerti, come clavicembalista, alle corti di

Monaco e di Vienna.

I BRANI – Quartetti per flauto, violino, viola e violoncello – Le biografie dei grandi personaggi

contengono sempre qualche aspetto su cui si è ricamato più o meno abbondantemente, spesso senza

alcuna utilità e, quel che più conta, anche senza fondamento.

GLI INTERPRETI – Severino Gazzelloni – Salvatore Accardo – Dino Asciolla – Francesco Strano

Severino Gazzelloni – Per note biografiche vedere il capitolo intitolato «Il flauto d’oro di

Severino» di questa Antologia.

Salvatore Accardo – È nato a Torino nel 1941. Allievo del Conservatorio di Napoli, ha vinto vari

concorsi tra cui quelli di Ginevra (1956) e di Genova (1958). Famoso come interprete delle

musiche di Paganini, esegue tutta la letteratura violinistica da Vivaldi ai contemporanei.

Fine dell’anteprima – Per testo completo e riferimenti discografici, prenota l’acquisto di questa raccolta

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Durata