Benny Goodman

5,99

I Brani Scelti da Renzo Arbore per questa raccolta

CD originale Idea J3516 ©1992

Ascolta le anteprime dei primi due brani

King Porter Stomp (Morton)
 King Porter Stomp (Morton)
Goodbye (Jenkins)
 Goodbye (Jenkins)
  • altri 11 brani ascoltabili e scaricabili con l’acquisto

Durata totale della raccolta : 00.48.17

Product Description

Ascolta l’anteprima del commento di Mario Luzzi

Click per ascoltare

 

Nella storia del jazz vi sono pochissimi personaggi che possono vantare la straordinaria

popolarità toccata da Benny Goodman. Tra la metà degli anni Trenta e l’inizio della Seconda

Guerra Mondiale non c’era orchestra più acclamata di quella diretta con la severità di un

perfezionista dall’occhialuto clarinettista bianco di Chicago, incontrastato Re dello Swing. Egli era

l’idolo venerato dei giovani che ballavano al ritmo della sua musica, che si abbattevano sui teatri,

gridavano, fischiavano, svenivano e si autodefinivano «alligatori». Una vertiginosa ascesa e una

popolarità straripante che, salvo Louis Armstrong, non fu mai eguagliata da altri jazzmen. Ma

Goodman non fu solo il risultato di una moda, al successo non arrivò per caso: ne aveva tutti i

meriti. A cominciare da quelli della sua scintillante orchestra, che diede l’impronta a tutta l’Era

dello Swing e garantì al jazz una popolarità mondiale.

Fine dell’anteprima – Per testo completo e riferimenti discografici, prenota l’acquisto di questa raccolta

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Durata