Music

Presentata alla Scala «Antologia», dalla lirica al jazz: Tutta la Musica in duemila opere

By 21 gennaio 2018 No Comments

Tutta la Musica in duemila opere

Un totale di 185 compact disc. i brani scelti da Pavarotti, Gazzelloni, Arbore, Dalla, Morandi e Gillo Pontecorvo

MILANO – Musica. Tutta la musica, una inondazione di musica. Quella che conoscete, quella di cui ricordate il motivo senza riuscire a precisarlo. Quella di un fil che avete visto, ma di cui non ricordate il titolo, oppure di un balletto, di un’opera sinfonica. E anche la musica leggera, quelle canzoni che vi fanno venire le margherite negli occhi, vecchie o nuove che siano, o quei motivi jazz che seguite involontariamente battendo le dita. Le cifre. Più di duemila titoli, cinque grandi settori, lirica, sinfonica e strumentale, jazz, musica leggera, musica da film. 37compact disc per ogni settore, con un totale di 185 CD. Si chiama «Antologia» e c’è proprio tutto.

Avremmo potuto stupirvi con effetti speciali, dice una pubblicità e qui glie effetti speciali si sprecano, nel senso che le scelte delle musiche dei cinque settori sono state fatte da Luciano Pavarotti,Severino Gazzelloni, Renzo Arbore, Lucio Dalla, Gianni Morando e Gillo Pontecorvo. Cinque esperti eccellenti, che hanno scelti i brani, una sequenza logica, un discorso in qualche modo storico della musica. Capita, è capitato a tutti di entrare in un negozio di dischi senza sapere esattamente cosa comprare, ma con una semplice voglia di musica. Ed è facile essere presi dall’equivalente della sindrome di Stendhal per l’impatto psicologico di una massa così imponente di produzione. Migliaia e migliaia di compact, di cassette, di dischi.

«E qui c’è venuta l’idea e ci sono voluti tre anni per realizzarla», spiega Giorgio Santi, l’imprenditore bolognese che ha realizzato “Antologia. «Ci siamo messi in contatto prima con Lucio Dalla, poi con Pavarotti e gli altri. Il loro compito era facilissimo e difficilissimo nello stesso tempo: scegliere. Senza lasciarsi trascinare troppo dalle emozioni, ma affidandosi alla loro professionalità, alla loro capacità artistica. E questo è il risultato». Carlo Maria Badini, ex sovrintendente della Scala, lo ha tenuto a battesimo e quindi un po’ tutta la presentazione è stata fatta alla grande: conferenza stampa nel foyer della Scala, presentì Pavarotti, Dalla, Gazzelloni e Pontecorvo, toni entusiastici da parte di tutti e ripetute sottolineature sull’altissima qualità dell’opera, Con, in più, un’inedita partecipazione di tutte le più importanti case discografiche che hanno ceduto in questa occasione il oro copyright per alcuni pezzi.

«Ho detto subito che avrei firmato solo a due condizioni», esordisce Pavarotti, enorme foulard al collo, «che ci fossero dei brani della Callas e che i commenti venissero fatti dal critico Rodolfo Celletti». E’ stato accontentato, ma Celletti, a sua volta, ha messo in evidenza come abbia dovuto forzare i curatori imponendo anche dei brani di Pavarotti. Complimenti a destra e a sinistra, insomma, ma non c’è dubbio che scorrendo i titoli si ritrova facilmente gran parte della propria storia emotiva e culturale legata alla musica. C’è davvero tutto il possibile, anche se ovviamente ciascuno potrà avvertire qualche carenza, e si sente anche l’impronta di chi ha fatto le scelte. L’ultimo dettaglio (poco elegante se si vuole di fronte a tanti personaggi), è il costo, sussurrato dopo la conferenza stampa perché era brutto parlare di soldi di fronte a tutti. Ci si deve abbonare a tutta l’opera, anche se ci si può ritirare quando si vule. Inizialmente si spendono 450 mila lire che danno diritto a cinque compact più un lettore portatile Cd, poi si prosegue per tre anni, con 120 mila lire al mese per cinque compact. «Una tassa, ma per la cultura», dice Dalla.

 

Antologia

Sei grandi intramontabili artisti italiani hanno scelto il meglio della musica di ogni tempo per una antologia di cinque collane, unica al mondo, con i commenti di critici scelti dagli stessi artisti.
Ora disponibile in rete, dai cataloghi delle maggiori Case Discografiche del mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi